BUONI PROPOSITI PER L’ANNO NUOVO

Di solito sono abbastanza brava, a darmi degli obiettivi…
E a volte forse me ne dò fin troppi.
La parte più difficile é avere costanza, riuscire a mantenere lo standard per 365, ops… 366!, giorni…

Quest’anno voglio provare a snellire un po’ la mia lista di buoni propositi, chissà che sia la volta buona… ne riparliamo il 31 dicembre…

VIAGGIARE

Sempre stato un mio chiodo fisso, e lo é diventato sempre di più negli ultimi mesi…
Mia madre sono anni che mi chiama “la ragazza con la valigia” e per non smentirmi ho trascorso la serata del 1 Gennaio a controllare in preda ad una sorta di sindrome di Stendhal  il sito web di Skyscanner.

thumb_Screen Shot 2016-01-08 at 17.09.39_1024
Per il 2016 ho un paio di sogni: compleanno a New York e Natale al caldo, affianco ai miei amati Collings, a Melbourne, passando per il sogno dei sogni, il Coast to Coast
In più mi sono appena scaricata un’applicazione, beenapp dove puoi cliccare su tutti i posti dove sei stato, creare delle mappe con tanto di percentuale e condividerle… può diventare una droga, ve lo assicuro!

thumb_IMG_2643_1024

 

 SCRIVERE

Non c’é niente, e sottolineo niente, che mi faccia essere più me stessa che giocare con le parole, esprimere quello che sono attraverso una penna e uno dei miei  – 1000! – quadernetti  o consumando i tasti del mio Mac…
Vorrei scrivere meglio e di più, e se vogliamo proprio esagerare mi auguro di riuscire a vivere scrivendo.

thumb_IMG_2670_1024

 

 MUOVERE IL C**O

Sempre stata l’anti palestra per eccellenza, di quelle che s’iscrivevano solo per far beneficienza ai vari centri… l’anno scorso non so cosa mi sia successo – forse un fulmine in testa – ma ho mantenuto la mia membership per ben un anno e sono pure riuscita ad andarci tra le due e le tre volte a settimana.
Ovviamente ci si é messo in mezzo uno dei miei traslochi che mi ha fatto finire in un appartamento bellissimo ma, come dicono gli inglesi, in the middle of nowhere (praticamente nel nulla!) quindi addio palestra sotto casa…

Comunque ho iniziato i miei buoni propositi già a dicembre spulciando qualche video di “ginnastica fai da te” e ordinando su Amazon gli attrezzi del mestiere.
In più il parco vicino a casa offre una palestra gratuita quindi… non ho più scuse!

thumb_IMG_2762_1024

thumb_IMG_2619_1024

 

 STARE PIÙ VICINO ALLE MIE PERSONE 

Ok l’indipendenza, la libertà e il mio essere sempre più un orso solitario ma… sarà l’età o che quando vivi lontano da casa apprezzi e capisci quanto importanti siano alcune cose/persone che hai sempre dato per scontate… non posso fare a meno d’inserire tra i miei buoni propositi il cercare di esserci di più nella vita di qualcuno.
Quelle poche persone davvero importanti, quelle che sono rimaste nonostante la distanza, i cambiamenti e il normale percorso della vita.

Vorrei perdermi meno della loro quotidianità, vorrei esserci aldilà del random messaggino su Whatsapp o della Skypecall della domenica pomeriggio.

Ovviamente tra le persone io includo anche la mia Tina… il suo musetto sempre più bianco mi ricorda che il tempo sta passando anche per lei… vorrei dedicarle più tempo, portarla più spesso al parco o in giro come facevo quando vivevamo in Italia…

thumb_amici_1024

thumb_IMG_2656_1024

 

 MIGLIORARE IL MIO INGLESE E METTERMI, PER UNA BUONA VOLTA, A STUDIARE SPAGNOLO

Credo di aver fatto questo buon proposito ogni singolo anno…
Certo, dopo 4 anni l’inglese non ha più segreti (si… credici… 😅 e sono ormai arrivata allo stage di pensare e sognare in entrambe le lingue ma… odio non avere la padronanza che vorrei, non riuscire a tirare fuori quell’espressione o termine che avevo sulla punta della lingua…
Voglio leggere, guardare più tv e parlare più che posso in inglese…

Per quanto riguarda lo spagnolo c’é ancora molto lavoro da fare… capisco quasi tutto quello che i miei amici spagnoli dicono ma vorrei anche saper rispondere loro adeguatamente evitando quegli sguardi sconsolati quando ci provo in un pittoresco Spanenglish mescolato a qualche parola in italiano …

thumb_IMG_2764_1024

 

 IMPARARE A CUCINARE

Si vabbé… questa é una partita persa in partenza, sinceramente…

Ci ho provato in tutti i modi ma faccio casini assurdi anche con quelle 4  cose basiche che so fare…
Le mie amiche per consolarmi dicono che é normale, che quando vivi da sola e non devi cucinare per nessuno sei meno invogliata, spronata…

La verità é che sono un caso proprio perso, credo… Comunque la buona volontà ce la voglio mettere, come sempre… sí, sento che ce la posso fare: quest’anno imparerò a cucinare, ladies and gentlemen!

IMG_2770

 

Bene, la mia lista termina qui e voi? Quali sono i vostri buoni propositi per il 2016?

 

Rispondi