• Il mio primo Baby Shower

    thumb_thumb_panoramica_1024_1024

    Questa è la storia di due non-mamme single che sono riuscite ad organizzare un Baby Shower da manuale.
    Io e Liz – la mia complice – non ci siamo fatte mancare proprio nulla: circa due mesi di preparativi, la ricerca della location perfetta, la decisione – ardua! – della data cercando di far coniugare i vari trasferimenti all’estero e la pianificazione di una sorpresa vera e propria.

     

    Per chi non sapesse di cosa diavolo sto parlando, il Baby Shower é una festa organizzata soprattutto negli stati Uniti – ma sta prendendo piede anche qui in UK e in altri Paesi europei per accogliere la futura nascita di un bambino. Di solito ci si ritrova tra solo donne per tante chiacchiere e regali alla futura mamma.
    Questa era la prima volta che partecipavo a qualcosa di simile e, trattandosi della festa di una delle mie più care amiche, alla fine mi ci sono trovata pure ad organizzarlo, questo Baby Shower.

    Io e Liz abbiamo optato per un afternoon tea party a sorpresa.
    Esilaranti i nostri messaggi notturni quando cercavamo conforto l’una nell’altra: curioso come proprio noi due, single convinte, ci siamo ritrovate la casa piena di pannolini, caramelle a forma di ciuccio, calzini da neonato e chi ne ha più ne metta.

     

    IMG_2789

     

    In pochi sapevamo il sesso del nascituro (che nel frattempo é nato, si chiama Zachary ed é il mio bellissimo nipotino sorridente) e abbiamo quindi dovuto fornirci di tutto il necessario in versione unisex.
    Va detto che Liz si é davvero superata: tutte le decorazioni sono made by her: pannolini travestiti da fiori, calzini mascherati da chupa chups o da cupcakes e caramelle a forma di ciuccio… io le trovo dei veri capolavori…

     

    thumb_confetti_1024

     

    thumb_flowers2_1024

     

    socks

     

    Preparativi a parte, il momento più emozionante é stato ovviamente l’arrivo di Vale al Millenium Hotel – afternoon tea super consigliato e staff veramente gentile e d’aiuto – in Gravesnor Square: l’abbiamo attirata lì con la complicità del marito e di un’amica… era convinta di andare a fare shopping per Zachy… la sua faccia quando é entrata e ci ha viste tutte lì sedute é stata unica!

    Emozione indescrivibile per due zie super soddisfatte!

     

    workinprogress

     

    illylizvally
    Follow:
    Share:

    Rispondi

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: